Semi e regali gratis in ogni ordine

Fino al 40% di SALDI

Spedizioni internazionali Gratuite*

Genetiche di alto livello

Scegli e mixa i semi

Sea Of Green Cannabis Technique Blog Annibale Seedshop

SOG Cannabis: Tecnica del Sea Of Green

Tecnica di coltivazione di Cannabis SOG

Eccoci in un nuovo articolo del nostro “Manuale di coltivazione della cannabis”, scritto dal Team di Annibale Seedshop per voi riguardo la tecnica di coltivazione di cannabis SOG! Nell’ultimo articolo abbiamo visto la Concia della Cannabis, una tecnica per conservarla al meglio, massimizzando il suo gusto ed il suo effetto. Oggi inizieremo ad affrontare le varie tecniche di coltivazione, a cominciare dal famoso SOG (Sea Of Green).

Cos’è la tecnica di coltivazione di Cannabis SOG?

La tecnica di coltivazione di Cannabis SOG, acronimo di Sea Of Green (letteralmente “Mare Verde”), proprio perché una volta eseguita correttamente questa tecnica di coltivazione non si riuscirà più a vedere il pavimento a causa delle tante piante che occuperanno lo spazio! Infatti, questa tecnica è una delle più utilizzate dai coltivatori di Cannabis nel mondo (vista la semplicità della sua attuazione e la sua comprovata efficacia).

La tecnica di coltivazione di Cannabis Sea Of Green è la tecnica opposta alla tecnica SCROG (SCReen Of Green). Infatti, se nella tecnica SCROG è necessario avere al massimo un paio di piante ben ramificate mediante potatura, nella tecnica SOG è necessario riempire l’intero spazio con piante di Cannabis, dando un brevissimo (se non esistente) vegetativo. Se acquisti più semi, risparmierai sui tempi di coltivazione e sulle bollette elettriche.

Personalmente è la tecnica di coltivazione che preferiamo utilizzare maggiormente, visto l’elevato risparmio di denaro e tempo in ogni ciclo. Consigliatissimo per chi usa la clonazione e non i semi!

Se eseguita correttamente, la tecnica SOG permette di superare il g/p, aumentando drasticamente la quantità di fiori al momento del raccolto!

sog sea of green cannabis

Perché scegliere il Sea Of Green nella coltivazione di Cannabis?

Oltre ai già citati risparmi in bolletta elettrica e tempi di coltivazione, la tecnica di coltivazione di Cannabis SOG viene utilizzata principalmente per massimizzare il risultato finale. Infatti, se normalmente in una coltivazione classica con una lampada HPS da 600W è possibile ottenere circa 500g di Cannabis, in una coltivazione SOG abbiamo visto rese superiori a 700g/m2.

Sea Of Green è probabilmente la tecnica di coltivazione più semplice nella sua applicazione, poiché richiede solo l’impostazione di una coltivazione intensiva in uno spazio ristretto come quello della growbox (ma anche della growroom).

Tuttavia, nella maggior parte dei casi dovrai optare per l’acquisto di un impianto di irrigazione automatizzato, proprio perché lo spazio angusto non ti permetterà di muoverti liberamente per irrigare. Se non hai intenzione di spendere soldi per un sistema di irrigazione automatizzato, l’opzione di rimuovere temporaneamente alcune piante dall’interno dello spazio di coltivazione rimane l’unica opzione.

Quindi, considerando il costo (o lo sforzo) per irrigare in una coltura Sea Of Green, ha davvero senso coltivare cannabis con questa tecnica? la risposta non può che essere una, forte e chiara… sicuramente sì!

Come applicare correttamente il SOG in una coltivazione di Marijuana

La prima cosa a cui pensare quando si inizia una coltivazione di Cannabis in Sea Of Green è acquistare un numero sufficiente di vasi e semi, oltre a preparare lo spazio in cui si è deciso di coltivare.

La pulizia dell’ambiente in una coltura di cannabis SOG gioca un fattore fondamentale, in quanto data l’elevata densità di fogliame e fiori presenti all’interno dello spazio, muffe o infestazioni possono rapidamente depositarsi e distruggere la coltura prima che tu te ne accorga in tempo!

Sarà quindi necessaria una buona quantità e qualità di substrato per avviare correttamente il SOG. A tal proposito consigliamo un mix di fibra di cocco e perlite, come “Biobizz Light”, caposaldo della coltivazione di cannabis di qualità.

Come luce di crescita raccomandiamo un CMH da 315w per metro quadrato. Questo tipo di lampada da coltivazione permette di somministrare un’elevata gamma di raggi studiata per le esigenze delle piante di Cannabis, compresi gli importanti UV-B. Un LEC (CMH) da 315w è equivalente in intensità luminosa a un HID da 600w, ma consuma e riscalda molto meno. Insieme ai LED, sono le luci di coltivazione ideali per iniziare una coltivazione di Marijuana Sea Of Green.

Sarà preferibile acquistare vasi quadrati, in modo da riempire adeguatamente l’intera superficie di coltivazione. Per questo tipo di coltivazione consigliamo vivamente i semi femminizzati (o quanto meno autofiorenti), in modo da decidere le dimensioni che le piante devono avere prima di portarle in fioritura, scongiurando così il rischio di sovraffollamento.

A questo proposito consigliamo di cambiare il ciclo di luce in fioritura (12/12) quando le piante hanno occupato circa 3/4 dello spazio disponibile!

sog sea of green cannabis

8  Consigli e raccomandazioni per coltivazioni di Cannabis SOG

Se non sei esperto o stai coltivando cannabis per la prima volta e hai paura di sbagliare, non temere. Di seguito elencheremo 8 consigli e trucchi personali che puoi applicare quando decidi che la tecnica di coltivazione Sea Of Green dovrebbe essere per te!

  • La tecnica di coltivazione SOG deve essere utilizzata esclusivamente indoor. Il rischio che le piante soffrano di sovraffollamento nelle colture Sea Of Green Outdoor è molto alto.
  • Acquista un substrato di buona qualità che sia abbastanza arioso da consentire un rapido sviluppo delle radici. Il team di Annibale Seedshop consiglia Biobizz Light, rimanendo uno dei migliori substrati di cannabis che utilizziamo.
  • Acquista vasi quadrati, in modo da poterli inserire coprendo l’intera superficie dello spazio che vuoi coltivare.
  • Se vuoi coltivare cannabis con questa tecnica, acquista semi femminizzati. Puoi decidere quando mandarli a fiorire, sono le piante più controllabili e non dovrai selezionare i maschi dalle femmine come con i semi normali. Questo è un vantaggio per chi non ha un solo giorno da perdere!
  • Acquista semi estremamente stabili per evitare che ogni pianta abbia la sua altezza. Per lo stesso motivo, evita le policolture o seleziona la genetica che vuoi coltivare per caratteristiche di coltivazione comuni.
  • Fate molta attenzione all’altezza delle luci e a quella delle cime delle vostre piante. Essendo uno spazio con un’alta densità di fogliame, ci sarà una forte traspirazione delle piante con alti livelli di umidità e temperatura, e una minore circolazione d’aria. Installa ventilatori ed estrattori abbastanza potenti da spostare grandi quantità di aria al minuto.
  • Nelle colture SOG, muffe e infestazioni possono rovinare il raccolto molto rapidamente. Essendo uno spazio ricoperto di piante, non sarà possibile osservarle facilmente ognuna. Per evitare il rischio, mantieni l’umidità bassa (40%), soprattutto durante le ultime settimane di fioritura.
  • Una volta raggiunta la fine della fioritura, le tue piante potrebbero aver bisogno di supporto. La rete SCROG (SCReen Of Green) sarà il miglior elemento di supporto per le tue piante. Ricordati di installarlo all’interno della tua grow box durante le prime settimane di fioritura, quando potrai ancora entrare nella stanza.

sog sea of green cannabis indoor

E per la tecnica SOG, o Sea Of Green nelle coltivazioni di Cannabis è tutto, sperando che il nostro articolo vi sia piaciuto, continuate a seguirci nel prossimo articolo sulla “Tecnica di Coltivazione SCROG“!

Alla prossima, un saluto dal Team di Annibale!

 

Davide, CEO, Fondatore e Genetista

4 Commenti

  1. […] mai effettuato una coltivazione intensiva Sea Of Green prima d’ora, per poi accorgerti all’ultimo momento che una pianta posta […]

    Rispondi
  2. […] coltivazione della Cannabis. Dopo aver visto insieme le principali tecniche di coltivazione “Sea Of Green” e “Screen Of Green“, siamo pronti ad avventurarci in questo utilissimo capitolo, […]

    Rispondi
  3. […] dedicato alla tecnica SCReen Of Green (SCROG)! Nello scorso capitolo abbiamo visto la Tecnica del Sea of Green. Oggi analizzeremo cos’è questa tecnica di coltivazione, perché è conveniente utilizzarla, […]

    Rispondi
  4. […] tecnica della concia della cannabis. Leggi il nostro prossimo articolo sulla “tecnica Sea of ​​Green” e resta […]

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top