Semi e regali gratis in ogni ordine

Fino al 40% di SALDI

Spedizioni internazionali Gratuite*

Genetiche di alto livello

Scegli e mixa i semi

Cannabis Concia e stagionatura Blog Annibale Seedshop

Come conservare la Cannabis – Tecnica della Concia

Tecnica di conciatura e stagionatura della Cannabis

Benvenuti a tutti in questo nuovo articolo dal manuale di coltivazione della cannabis di Annibale Seedshop, dedicato alla concia della Cannabis. In questo capitolo scopriremo come conservare la Cannabis nel miglior modo, ovvero attraverso la concia (o maturazione) della Marijuana, già ampiamente menzionata nell’ultimo articolo “Essiccazione della Cannabis“! Se hai essiccato correttamente la tua Marijuana seguendo le indicazioni fornite nei nostri articoli precedenti, sei pronto per leggere questo articolo a riguardo!

Come conservare la Cannabis? Cos’è la concia?

La Cura della Cannabis, detta anche Concia o Stagionatura, è la fase successiva all’essiccazione e non è obbligatoria. Tuttavia, anche se hai già ottenuto un discreto raccolto di cime di marijuana, questo passaggio è per i fumatori più insoddisfacenti.

Come conservare la Marijuana attraverso la concia

Quando la cannabis è secca, pensiamo che il lavoro sia fatto. Allora rompiamo qualche gemma dentro il nostro grinder, e con la classica ansia di chi sta per assaporare mesi di duro lavoro, giriamo finalmente una canna. Tuttavia, quando lo accendiamo, e ci accorgiamo che il gusto è acre e pesante, nonostante le cime abbiano un aroma fenomenale e siano state coltivate alla perfezione, ci imbattiamo nell’utilità della lenta essiccazione della Cannabis. Questo perché la concia è l’unico processo in grado di far emergere i veri sapori e aromi peculiari delle genetiche coltivate.

Questo non vuol dire che una buona cannabis essiccata e non conciata non possa essere molto buona, diciamo che se la stessa erba appena essiccata è molto buona, una volta maturata sarà fenomenale!

La maturazione dei fiori è un processo che migliorerà quindi la qualità finale del fumo. Se avete coltivato un fenotipo unico e volete gustarlo (ma anche conservarlo) a dovere, allora armatevi di vasetti sottovuoto e un altro di pazienza, ora può iniziare la fase di maturazione delle vostre preziose gemme!

Perché la Cannabis matura attraverso la concia?

Come conservare la Cannabis senza passare dalla fase della concia? Come anticipato, si possono ottenere ottimi fiori senza attraversare questa fase. Ma se scegli di conciare la tua cannabis, puoi ottenere una qualità di fumo molto più elevata rispetto a prima. Solo così potrai assaporare effettivamente le proprietà organolettiche dei tuoi fiori, e non solo.

Se i terpeni e gli oli essenziali riescono ad esprimersi meglio dopo la maturazione, anche i principi attivi subiscono un cambiamento positivo. Con la concia della Cannabis sarà possibile aumentare il contenuto di cannabinoidi presenti all’interno dei fiori.

Ma perché succede tutto questo? Cominciamo col dire che ogni frutto o fiore ha una sua fase di maturazione, e che questa dura anche dopo la raccolta. pensate alle mele o al mango, non matureranno anche loro? La marijuana matura allo stesso modo, ma solo se chiusa in un ambiente sottovuoto e controllato.

La concia della cannabis avviene perché, sigillando ermeticamente la Cannabis essiccata, comincerà lentamente a perdere la clorofilla contenuta nelle parti più interne dei fiori. Questo eliminerà quel sapore acre dell’erba dovuto all’eccesso di acqua contenuta nel fiore.

Come si fa maturare la Cannabis?

Volete sapere come conservare la Marijuana, facendola maturare nel miglior modo possibile? Una volta ben essiccata, chiudetela in vasetti sottovuoto ermetici. Solo in questo modo può iniziare una lenta fase di decomposizione e trasformazione degli zuccheri, contestualmente ad un’ottimale essiccazione della clorofilla contenuta nelle parti più interne dei fiori.

Dovremo quindi assicurarci che i boccioli di cannabis siano sufficientemente asciutti prima di metterli nel barattolo, per evitare la formazione di muffe pericolose. Le cime di cannabis saranno pronte quando proverai a piegare il loro stelo, che quando pronto si romperà senza fare molta resistenza.

La fase di maturazione può durare dalle 4 alle 12 settimane, a seconda del fenotipo che coltivi e del modo di essiccazione che hai scelto. In pratica consisterà nell’aprire i vostri vasetti 3 volte al giorno per la prima settimana, lasciando trascorrere al massimo due minuti all’aria aperta. Dalla seconda settimana sarà possibile iniziare a diminuire le aperture, passando da tre a due volte a settimana, e per solo 1 minuto all’aria aperta.

Dalla seconda alla quarta settimana li apriremo solo una volta al giorno, per trenta secondi. Dopo il primo mese, apriremo una volta ogni tre giorni per pochi secondi, finché aroma e consistenza non saranno ottimali.

come conservare la cannabis

Quando si inizia la concia della Cannabis?

La concia della cannabis inizia con la fine della fase di essiccazione, che può durare, in media, 7-21 giorni. Si consiglia di acquistare vasetti di vetro a chiusura ermetica per procedere correttamente alla maturazione dei fiori. Acquista barattoli non troppo grandi, ma abbastanza grandi da contenere comodamente l’erba, senza doverla rovinare comprimendola troppo.

I barattoli di vetro da 1 litro possono contenere circa 24-30 g di cime essiccate.

Fai i tuoi calcoli in base alla quantità di Marijuana che dovrai mettere via. Meglio acquistare più vasetti e mettere comodi i boccioli, poiché i vasetti non dovrebbero essere più pieni di 3/4. Questo perché necessitano di spazio tra le gemme per consentire un maggiore ricircolo d’aria, evitando la formazione di muffe.

Risultato finale di un fiore di Cannabis correttamente conciato

Il risultato finale della tua cannabis dopo la concia sarà a dir poco fenomenale! In effetti, un fiore di Marijuana ben maturo può sprigionare aromi unici anche quando viene tirato fuori dal barattolo. Questa peculiarità ti farà capire quando sarà possibile fumare il tuo raccolto, godendoti ogni singolo tiro.

Possiamo aspettarci alla fine di ottenere un fiore molto più potente, aromatico e croccante al tatto. Per questo, qualsiasi coltivatore e fumatore professionista di cannabis sa aspettare pazientemente il momento giusto per fumare la sua erba!

Inoltre, oltre a massimizzare le proprietà dei tuoi fiori, ora puoi conservarli più a lungo. In teoria, oltre i sei mesi, prima che inizino a perdere le loro qualità. Questo rende la concia una tecnica interessante anche per chi avesse avuto un raccolto abbondante, ma non sapesse come mantenerlo. Con una corretta maturazione potrete tenere i vostri vasetti al sicuro in attesa che arrivi il loro momento!

Cannabis Concia e stagionatura Blog Annibale Seedshop

Consigli su come conservare la Cannabis ed eseguire la Concia

La cura e la conservazione della cannabis è una vera forma d’arte. Date le numerose variabili possibili (da come è stata coltivata la pianta a quale genetica è stata scelta, quale nutrimento è stato somministrato e come è stata essiccata), è normale non riuscire a far maturare perfettamente il proprio raccolto la prima volta che si prova.

Non dovrai assolutamente rinunciare davanti a questo: se sai come conservare la tua Cannabis sei già a metà dell’opera! Per questo vogliamo lasciarti i nostri consigli su come curare correttamente la tua Marijuana, seguili attentamente!

  • Acquista un piccolo igrometro digitale da inserire nei tuoi vasetti. Ti mostrerà con precisione quando la clorofilla è evaporata correttamente raggiungendo la giusta umidità.
  • Se puoi, acquista barattoli ermetici di qualità che possono garantire di aver sigillato correttamente la tua cannabis.
  • Aprire i vasetti solo quando strettamente necessario, anche dopo aver superato il processo di maturazione. La cannabis conciata è molto sensibile all’umidità e può tornare a uno stato “gommoso” se esposta all’aria umida.
  • Tocca la cannabis con le mani il meno possibile o, se necessario, lavale accuratamente. L’introduzione di batteri nei barattoli potrebbe portare alla mancata decomposizione e trasformazione degli zuccheri.
  • Non fumare tutti i giorni l’erba che stai curando, ma provala una volta alla settimana..
  • Durante e dopo la concia, conserva i barattoli di Cannabis in luoghi freschi e asciutti, riparati da luce ed umidità.
  • Con il 62% di umidità puoi sigillare completamente il tuo raccolto e conservarlo per il futuro.
  • Se hai raccolto molta cannabis, una volta adeguatamente curata puoi congelarla per farla durare più a lungo.

Cannabis Concia e stagionatura Blog Annibale Seedshop

Questo è tutto riguardo la concia della Cannabis, o stagionatura dell’erba. Speriamo che possa averti permesso di scoprire di più riguardo l’affascinante tecnica della concia della cannabis.

Ora che sai come conservare e conciare la Marijuana, leggi il nostro prossimo articolo sulla “tecnica Sea of ​​Green” e resta sintonizzato!

 

A presto, saluti dal Team di Annibale!

 

 

Davide, CEO, Fondatore e Genetista

1 Commento

  1. […] di coltivazione della cannabis”, scritto dal Team di Annibale Seedshop per voi! Nell’ultimo articolo abbiamo visto come curare la Cannabis per conservarla al meglio. Oggi inizieremo ad affrontare le […]

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top