Semi e regali gratis in ogni ordine

Fino al 40% di SALDI

Spedizioni internazionali Gratuite*

Genetiche di alto livello

Scegli e mixa i semi

Sea Of Green Cannabis Technique Blog Annibale Seedshop

Cannabis SCROG: Tecnica Screen Of Green

Tecnica di coltivazione di Cannabis “SCRoG”

Benvenuti a tutti in questo nuovo articolo del nostro “Manuale di coltivazione della cannabis” dedicato alla tecnica SCReen Of Green (Cannabis SCROG)! Nello scorso capitolo abbiamo visto la Tecnica del Sea of Green. Oggi analizzeremo cos’è questa tecnica di coltivazione, perché è conveniente utilizzarla, ma non solo. Osserveremo come implementarla al meglio, indicandovi le principali differenze tra le tecniche di coltivazione di Cannabis SCROG e SOG, fornendovi infine utili consigli su come evitare possibili errori!

Cos’è lo Screen Of Green?

La tecnica di coltivazione della cannabis “Screen of Green”, nota anche come “Cannabis SCROG”, è così definita perché dovrai ricreare uno schermo di gemme altrettanto alte. Normalmente per attuare questa tecnica si utilizza una piantina o qualche piantina in più per metro quadrato, tenendo conto che sarà necessaria una fase vegetativa più lunga. Richiede un minimo di esperienza da parte del coltivatore, in quanto la Screen Of Green combina la tecnica di potatura apicale (o Fimming), la tecnica LST (Low Stress Training) e la tecnica Lollipop.

Logicamente, lo Screen of Green è la tecnica di coltivazione che ha principi totalmente opposti al Sea Of Green, che prevede una coltivazione intensiva di Cannabis, con una fase vegetativa breve o nulla. A differenza della tecnica SCROG, con il Sea Of Green dovrai pianificare di spendere di più per acquistare abbastanza semi, vasi e substrato. Puoi trovare informazioni dettagliate sulla tecnica Sea Of Green nel nostro ultimo articolo sul blog.

Se hai solo poche piante da coltivare e hai una buona esperienza di coltivazione, la tecnica Screen of Green è sicuramente quello che può fare per te, permettendoti di ottimizzare i tuoi spazi di coltivazione, e di conseguenza massimizzare i rendimenti finali. Questa è la tecnica di coltivazione della cannabis ideale per chi ha investito molto tempo e denaro alla ricerca di pochi semi, ma con caratteristiche genetiche elevate.

cannabis scrog technique indoor

Perche scegliere lo SCRoG in una coltivazione di Cannabis?

Cannabis SCROG è una delle tecniche di coltivazione di Marijuana più testate e utilizzate al mondo, come Sea Of Green. Se hai qualche buon seme da testare e molto tempo a tua disposizione, la tecnica Screen Of Green è ciò che può fare per te!

Al netto di un ciclo colturale più lungo (e di una bolletta elettrica più elevata), utilizzando la tecnica SCROG è possibile risparmiare gran parte del necessario alla coltivazione. Vasi, substrato e semi non sono tutto: anche il fertilizzante può essere decimato, permettendo anche al coltivatore di cannabis più comune di puntare solo sulla qualità.

Meno lavoro, meno fatica, più tempo per te stesso. Questi sembrano altri tre buoni motivi per implementare la tecnica Screen of Green anche nella tua coltivazione di cannabis. Che cosa stai aspettando? Provalo ora!

Come applicare la tecnica di coltivazione di Cannabis SCROG

Praticare la celebre tecnica di coltivazione di Cannabis SCROG non richiede l’esperienza del maestro, ma almeno un paio di cicli indietro. Pur non essendo la tecnica più difficile, dovrai fare i conti con varie altre tecniche (come la potatura e l’LST) con le quali dovrai dimostrare una buona dimestichezza.

Se non sei ancora arrivato a questo punto della tua passione, ti consigliamo di non continuare a leggere, ma piuttosto di rileggere “Come coltivare Cannabis“, “Fase Vegetativa della Cannabis” e “Fase di Fioritura della Cannabis“, dove potrai trovare facilmente alcuni informazioni a riguardo.

Prima di tutto, dovrai organizzare al meglio il tuo spazio utilizzato per la coltivazione della cannabis. Se vuoi ottenere grandi risultati, dovrai acquistare una varietà che tende a crescere cespugliosa, in modo che possa occupare adeguatamente tutti gli spazi consentiti.

Le genetiche ibride o prevalentemente Sativa sono le più riconosciute per questo tipo di coltivazione. Una volta scelto il numero di semi da deporre (massimo 4 semi/m2), bisognerà attendere la terza/quarta settimana di vita prima di poterli potare (quando le piante avranno raggiunto il quarto internodo, oppure saranno cresciute sufficientemente per aver sviluppato un tronco prevalentemente legnoso e i primi rami.

Dovrai quindi procedere con la tecnica del LST Cannabis sui rami apicali, cercando di mantenere la loro crescita in orizzontale. Successivamente, se necessario, procedere ad effettuare altre potature ai rami apicali, in modo da moltiplicare le cime e addensare lo spazio.

Se necessario, inserisci la rete per Cannabis SCROG in modo da poterti aiutare ad allungare e districare le gemme in ogni direzione. Quando circa il 60-70% dello spazio è stato adeguatamente coperto con cime di cannabis della stessa altezza, puoi finalmente spostare il ciclo di luce a 12/12, dando il via alla fioritura!

Differenze tra le tecniche di coltivazione di Cannabis SCROG & SOG

Tra la tecnica di coltivazione della Cannabis SCROG e la SOG Cannabis non ci sono solo differenze formali, ma anche e soprattutto sostanziali. A seconda del budget, dell’attrezzatura per la coltivazione, del tempo e dei semi, l’una o l’altra tecnica potrebbe fare al caso tuo.

Cannabis Scrog o Sog?

Quando si hanno spazi molto ampi, è preferibile utilizzare la tecnica di coltivazione di Cannabis SOG, dimezzando i tempi di coltivazione. In questo caso, semi, vasi, substrato, fertilizzante e lavoro manuale cresceranno notevolmente.

Allo stesso tempo, è possibile ottenere rese elevate in un tempo molto breve, che è la scelta preferita per i coltivatori di cannabis commerciali.

Se invece si dispone di spazi e disponibilità limitate, è preferibile utilizzare il tipo di coltivazione SCROG. Come abbiamo visto, a fronte di un tempo di coltivazione più lungo, potremo risparmiare sulle attrezzature riuscendo ad ottenere QUASI lo stesso risultato ottenuto nelle colture Sea of Green.

cannabis scrog technique indoor grow

10 Consigli per coltivare Cannabis in SCROG

Come in tanti altri capitoli, lasciamo a vostra disposizione quest’ultimo capitolo per scoprire quali sono i problemi più comuni nelle colture SCROG, come rimediare in caso di errori e qualche consiglio dall’Annibale Seedshop Growing Team per effettuare questo tipo di coltivazione nel modo migliore!

  • Non sovraccaricare di piante lo spazio prescelto: questa tecnica di coltivazione della cannabis permette di ottenere con 1-4 piante/m2 quasi la stessa resa di una coltura SOG intensiva.
  • Acquista principalmente semi di cannabis sativa e di qualità. Assicurati di portare a casa poche ma uniche genetiche subito!
  • Acquista un terreno leggero e aerato come un “Biobizz – Light Mix” per consentire lo sviluppo delle radici più rapido delle piante di Marijuana.
  • Non avere fretta di cambiare il ciclo di luce, da vegetativo a fioritura. Cambiare le piante da fiore troppo presto ridurrà drasticamente la resa finale.
  • Attenzione ai fertilizzanti: è sempre preferibile somministrare meno e più frequentemente che rischiare di bloccare la pianta per alcuni giorni o settimane.
  • Cerca di districare al meglio le cime delle tue piante, defogliando di tanto in tanto per consentire una maggiore penetrazione della luce nel fogliame basso.
  • Ogni gemma di cannabis dovrebbe essere alta quanto quella accanto. L’utilizzo della rete da coltivazione di Cannabis SCROG è obbligatorio se si vuole ottimizzare lo spazio!
  • Defoglia ogni foglia prendisole durante le ultime 2-3 settimane di fioritura, applicando una lampada UV-B se possibile.
  • Lascia che le tue piante di cannabis vegetino abbastanza a lungo da consentire loro di svilupparsi più rapidamente nelle settimane di fioritura.
  • Prova a usare 3 tipi di vasi. Si parte da 2-3 litri, si arriva a 8-12 litri e si finisce con 25-50+ litri

cannabis scrog technique

E per oggi è tutto, sperando che il nostro articolo sulla tecnica di coltivazione di Cannabis Scrog vi sia piaciuto, continuate a seguirci nel prossimo articolo sulla “Tecnica di potatura apicale nella Coltivazione di Cannabis“!

Alla prossima, un saluto dal Team di Annibale!

 

Davide, CEO, Fondatore & Genetista

6 Commenti

  1. […] il numero di gemme da una singola pianta. Questa tecnica è la più consigliata quando si parla di SCROG: già perché, se Topping e Fimming sono altamente consigliati per la tecnica Screen of Green, […]

    Rispondi
  2. […] E per la tecnica SOG nelle coltivazioni di Cannabis è tutto, sperando che il nostro articolo vi sia piaciuto, continuate a seguirci nel prossimo articolo sulla “Tecnica di Coltivazione SCROG“! […]

    Rispondi
  3. […] Dopo aver visto insieme le principali tecniche di coltivazione “Sea Of Green” e “Screen Of Green“, siamo pronti ad avventurarci in questo utilissimo capitolo, dedicato a tutti coloro che non […]

    Rispondi
  4. […] LST (Low Stress Training) e Mainlining, questa è la tecnica più adatta per la coltivazione della Cannabis SCROG (leggi di più su questo tipo di coltivazione in questo […]

    Rispondi
  5. […] il processo di Mainlining, o alternare la potatura più raramente fino a riempire la rete per la tecnica SCROG (leggi di più a […]

    Rispondi
  6. […] alle piante di Cannabis! Dopo aver visto varie tecniche di coltivazione, tra cui Sea of Green, Screen of Green, Main-Lining e Topping, oggi andremo ad analizzare una tecnica di coltivazione altrettanto […]

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top