Semi e regali gratis in ogni ordine

Fino al 40% di SALDI

Spedizioni internazionali Gratuite*

Genetiche di alto livello

Scegli e mixa i semi

fase vegetativa della pianta di cannabis

Fase Vegetativa della Cannabis

La fase vegetativa della pianta di Cannabis

Benvenuti a tutti in questo nuovo articolo nel nostro Manuale di coltivazione dedicato alla fase vegetativa della Pianta di Cannabis! Avendo precedentemente visto nei nostri ultimi articoli il substrato per Cannabis tra cocco, terriccio e idroponica, e la fase di germinazione della pianta di Cannabis, possiamo ora analizzare la fase vegetativa. Carta e penna a portata di mano, perché ci siamo!

Fase vegetativa della pianta di Cannabis

La fase vegetativa della Cannabis è un periodo di tempo tra la germinazione e la fioritura. La pianta concentra tutta la sua energia nello sviluppo di radici, foglie e nuovi rami. Richiederanno un’attenzione particolare da parte del coltivatore. Raggiungere questo stadio con qualsiasi errore o carenza nutrizionale porterebbe ad inevitabili stress, con conseguente rallentamento (o blocco totale) dello sviluppo vegetativo (che può causare la perdita di diversi giorni utili).

Ad un ritmo medio di un nuovo stadio di foglie ogni tre giorni, noterai che la pianta di cannabis tenderà a crescere molto più velocemente di prima. Se coltivi indoor dovrai tenere conto degli spazi, pianificando la potatura se vuoi evitare il sovraffollamento.

Infatti, se le luci di coltivazione non vengono spostate in un ciclo di fioritura, cioè 12 ore di luce e 12 ore di buio, le piante continueranno a crescere e ad occupare qualsiasi spazio libero: se ciò non viene impedito, l’entusiasmo iniziale di vederle diventare grandi e forti può facilmente trasformarsi in disperazione!

Se non riesci a trovare alcun problema visibile nelle tue piante, puoi facilmente portarle in fase di fioritura. Infatti, la fase vegetativa della Cannabis è la fase di sviluppo meno delicata rispetto alla germinazione e alla fioritura: qualsiasi errore commesso dal coltivatore può essere rapidamente risolto!

Inizio della fase vegetativa della Marijuana

L’inizio della fase vegetativa della Cannabis inizia intorno alla terza settimana di vita. Più precisamente, nel periodo in cui la pianta avrà sviluppato il quarto o il quinto stadio delle foglie. All’altezza di ogni nuovo internodo  (la parte in cui lo stelo incontra le foglie) vedrai germogliare nuove foglie. Ci sono nuovi rami, futuri portatori di scintillanti gemme di marijuana!

Per noi di Annibale questo è il momento migliore per fare una piccola potatura sulla pianta, spingendola subito a impiegare le sue energie sui nuovi rami (e non sul singolo apice). Quindi, al costo di qualche giorno in più di vegetazione sarà possibile ottenere così un raccolto finale più abbondante!

Nella fase vegetativa della Cannabis devono essere rispettati i seguenti parametri:

  • Temperatura: 18° – 32° Celsius
  • Umidità: 50% – 75%
  • EC (acqua di irrigazione): 1.2 – 1.8
  • PH (acqua di irrigazione): 6.0 – 6.5
  • Lumen: 4500+ / pianta
  • Nutrimento (acqua di irrigazione): In questa fase la pianta richiederà più Azoto rispetto a Fosforo e Potassio, utili anche in quantità minori.

Rispettare questi fattori è fondamentale per raggiungere la fase di fioritura nel più breve tempo possibile e con piante sane.

fase vegetativa della pianta di cannabis

Fine della fase vegetativa della Cannabis

Quando le piante hanno raggiunto i 30-50 cm e hanno occupato adeguatamente lo spazio adibito alla coltivazione, possono finalmente essere portate in fioritura. Grow box o grow room, tre quarti dello spazio occupato è la proporzione più adatta per il sistema di coltivazione SOG. Bisogna quindi fare attenzione che le piante non crescano troppo, visto che in questa fase possono crescere tranquillamente di 5 centimetri al giorno. Non fare tardi per cambiare il ciclo delle luci!

Sul web si possono trovare molte letture di autorevoli personaggi nel mondo della Cannabis (come Jorge Cervantes e altri) che sconsigliano di indurre le piante di Marijuana a fiorire fino a quando non hanno dimostrato il loro sesso. La pianta, infatti, subirebbe uno stress che potrebbe portare, in una piccolissima percentuale di casi, a casi di ermafroditismo. Tuttavia, se le piante non mostrano particolari segni di stress derivanti da altre cause, consigliamo tranquillamente di cambiare il ciclo di luci.

Ricorda che, a partire dal momento del cambio delle luci, dovranno passare alcuni giorni prima che la pianta possa dimostrare il suo sesso. dopo circa 7-10 giorni dovresti riuscire a vedere i famosi prefiori (fiori primordiali della pianta di Cannabis) all’altezza degli internodi principali.

Consigli e tecniche utili nella fase vegetativa della pianta di Cannabis

Tagliare i primi rami poiché non fioriscono e rallentare lo sviluppo dei rami superiori. Per essere chiari, i primi rami sono in cima alle prime foglie singole dopo i cotiledoni.

La pianta di cannabis necessita di un elevato apporto nutritivo di azoto, ma attenzione a non esagerare. Troppo azoto potrebbe essere controproducente, rallentando lo sviluppo o, nei casi peggiori, uccidendo la pianta. In caso di sovradosaggio di fertilizzante, sostituire il substrato effettuando anche il lavaggio delle radici.

Quando si tratta della fase vegetativa, molti coltivatori pensano subito che ogni giorno nascano centinaia di nuove foglie e rami. Leggere qualcosa sulle tecniche di defogliazione, tecniche a basso stress (LST) e potatura apicale potrebbe essere utile oltre che interessante!

Quando vegetano Indoor, le piante di cannabis possono avere un ciclo di luce di 24/24.

Ciò aumenta notevolmente la velocità di sviluppo (a fronte di un costo maggiore delle proprie bollette), ma non dà alle piante spazio per riprendersi da eventuali traumi o stress subiti. Sconsigliamo quindi questo ciclo leggero nel caso si volesse applicare la Potatura Apicale, o qualora fossero presenti carenze nutrizionali.

fase vegetativa della pianta di cannabis

E anche per questo capitolo abbiamo esaminato ciò che è di primaria importanza nella fase vegetativa della Cannabis. Se l’articolo ti è piaciuto, continua a seguirci nel prossimo capitolo riguardante la delicata fase di fioritura della Cannabis, settimana dopo settimana.

Un saluto dal Team di Annibale, al prossimo articolo!

 

Davide, CEO Fondatore & Genetista

9 Commenti

  1. […] fase di fioritura della Cannabis! Come abbiamo visto negli ultimi capitoli riguardanti la fase vegetativa e la prima fase di fioritura della Cannabis, la fioritura dovrebbe essere suddivisa in due fasi […]

    Rispondi
  2. […] Quando le piante hanno raggiunto il quarto stadio delle foglie, si può notare che inizieranno rapidamente a crescere. Da questo momento sviluppano, oltre alle nuove foglie giovani, anche i primi giovani rami laterali. Si consiglia di cambiare la growlamp o aumentare la quantità di luce, poiché è entrata nella fase vegetativa. […]

    Rispondi
  3. […] a seguirci sul nuovo articolo riguardante la Fase Vegetativa, alla […]

    Rispondi
  4. […] fase di fioritura della Cannabis! Nel capitolo precedente abbiamo parlato della fase vegetativa della Cannabis come tappa fondamentale dello sviluppo. In questo capitolo analizzeremo insieme i tempi di […]

    Rispondi
  5. […] fase di fioritura della Cannabis! Come abbiamo visto negli ultimi capitoli riguardanti la fase vegetativa e la prima fase di fioritura della Cannabis, la fioritura dovrebbe essere suddivisa in due fasi […]

    Rispondi
  6. […] Vegetativa: una maggiore velocità di crescita e un rafforzamento del tronco e dei rami caratterizzano questa fase di sviluppo. In questo periodo la pianta potrà crescere fino a 5 cm al giorno, a seconda della genetica. Richiede un maggior apporto nutritivo di Azoto rispetto a Fosforo e Potassio. […]

    Rispondi
  7. […] periodo di coltivazione della Cannabis, che scorre tra la germinazione dei semi di Cannabis, la fase vegetativa, la fase iniziale di fioritura e la fase finale di fioritura della Cannabis, dopo la fatidica […]

    Rispondi
  8. […] emettono spettri luminosi adatti all’intero ciclo di sviluppo della pianta di cannabis, dalla fase vegetativa alla fase di fioritura, riducendo notevolmente i consumi energetici. Hanno anche il vantaggio di […]

    Rispondi
  9. […] utilizzata correttamente nel periodo vegetativo, accelerare la crescita cellulare delle piante, grazie ad un processo più produttivo di […]

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top